logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

Il nuovo anno segna un cambio di rotta in termini di prodotto. I mutui e i conti correnti, una volta al centro di campagne e promozioni, vengono messi da parte (ad eccezione di qualche novità come il nuovo conto di MPS e i nuovi mutui online di Widiba) per lasciare spazio ad altre offerte, legate in questi mesi soprattutto ai prestiti. A puntare su questi ultimi sono ad esempio BNL-BNP Paribas, Crédit Agricole e BancoPosta. Grande attenzione anche ai prodotti di investimenti, più idonei a una clientela affluent e private con patrimoni elevati. Ma anche il “ricco” oggi tiene sul conto somme più consistenti di una volta

Leggi Anche:

Febbraio 2017. I migliori conti correnti, mutui, prestiti

Leggi anche:
Gennaio 2016. I migliori conti, mutui, prestiti
Dicembre 2016. I migliori conti, mutui, prestiti

Tratto dalle schede del DB Prodotti Bancari presenti nella Bussola Retail di febbraio 2017

Il 2017 è partito a rilento perché ancora le banche faticano a riprendersi dall’annus horribilis che si è appena concluso. Ma ha svelato come l’intenzione di sia quello di mettere da parte il retail per concentrarsi su affluent e private e su servizi a valore aggiunto, in grado di attirare una clientela più evoluta e con patrimoni più elevati.
Non a caso, sono numerose le offerte attive al momento che includono i servizi di consulenza (come la promozione di IWBank) e gli investimenti (come BancoPosta, Deutsche Bank e CheBanca!).

Il nuovo anno segna così anche un cambio di rotta in termini di prodotto. I mutui e i conti correnti, una volta al centro di campagne e promozioni, vengono messi da parte (ad eccezione di qualche novità come il nuovo conto di MPS e i nuovi mutui online di Widiba) per lasciare spazio ad altre offerte, legate in questi mesi soprattutto ai prestiti.
Tra le ultime banche a puntarci, dopo mesi di sostanziale “abbandono”, ci sono ad esempio BNL-BNP Paribas con il suo In Novo, Crédit Agricole con una proposta di Agos e BancoPosta con prestiti auto e per la cessione del quinto.

Si punta, quindi, sul prodotto prestiti e in particolare su quinto dello stipendio o pensione, non solo per chi è in difficoltà, ma soprattutto per quella classe media, penalizzata da perdite consistenti sui propri risparmi. Se un tempo un affluent con 100.000 di asset teneva sul conto solo 10.000 euro per le evenienze, una cifra che dava tranquillità, oggi si tengono fermi almeno 30.000 euro. Con un ritorno ai depositi, anche se non più di primari istituti tradizionalmente orientati a questa tipologia, come CheBanca!, che offre una remunerazione dell’1% lordo solo per “denaro fresco” o per clienti affluent selezionati, ma anche di “nuove banche”, come ad esempio la FCA Bank dell’omonimo gruppo automobilistico.

---- LE NOVITÀ DEL MESE

Il conto: Conto MPS Mio di Monte dei Paschi di Siena
Monte dei Paschi di Siena lanciato il 26 gennaio 2017 il nuovo Conto MPS Mio a pacchetto, destinato a chi non è titolare di un altro conto presso l'istituto o che lo possiede da meno di 6 mesi. È caratterizzato da una componente di base (conto corrente, Salvadanaio Mio a tempo o libero, carta di debito e Internet banking) suddivisa in 3 moduli Easy (24 euro l’anno), Plus (72 euro) o Extra (96 euro) sottoscrivibili a scelta del cliente e legati al numero e alla tipologia di operazioni incluse. A cui si aggiunge una componente variabile composta da prodotti facoltativi che il cliente può scegliere o meno di sottoscrivere come carte di credito, prepagate, polizze e deposito titoli.

Il conto di deposito: Tempo di FCA Bank
FCA Bank, banca digitale online nata dalla joint venture tra FCA e Crédit Agricole principalmente per finanziare l'acquisto di una nuova auto della compagnia, propone anche un conto di deposito. A tutti, infatti, è offerto un rendimento lordo dell'1,50% a 15 mesi mentre solo chi sceglie di finanziare l'acquisto di un'auto può sottoscrivere anche la versione a 24 mesi con tasso del 2,00%. L'importo minimo vincolabile è di 1.000 euro e il deposito può essere aperto online entro il 31 marzo 2017.

La carta: db Card World di Deutsche Bank
Deutsche Bank ha annunciato, in collaborazione con Visa, il lancio di db Card World, carta di debito caratterizzata dall'integrazione con i servizi di mobile banking della banca. Tra questi vi è la possibilità di bloccare la carta in caso di necessità, di riattivarla all'occorrenza prima di un acquisto, di abilitare o disabilitare gli acquisti su Internet o in particolari aree geografiche (anche per singolo paese). Il canone annuo è di 12 euro, i prelievi da altri istituti in area Sepa costano 1,80 euro ed extra Sepa 2,50 euro. Il limite per i pagamenti e i prelievi è di 3.750 euro al mese.

Il mutuo: gamma mutui di Widiba
Dal 10 febbraio 2017 Widiba ha ampliato la sua gamma prodotti introducendo la possibilità di sottoscrivere online mutui per l’acquisto o la surroga (alle stesse condizioni). A tasso fisso prendendo ad esempio un mutuo a 15 anni lo spread è dell’1,03%. A tasso variabile è dell’1,20%. Non sono previste spese di istruttoria e perizia e sono gratuite anche la polizza incendio, l’incasso rata e la gestione pratica.

Il prestito: BancoPosta Auto di BancoPosta
BancoPosta ha avviato fino al 28 febbraio 2017 una nuova promozione sul Prestito BancoPosta Auto per l'acquisto di una vettura nuova o usata. Se il richiedente è titolare di un conto corrente e accredita lo stipendio o la pensione può ottenere 10.000 euro da restituire in 60 rate mensili da 200,38 euro con Tan fisso del 7,50% e Taeg del 7,84%.

© Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito