logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

Conti, carte, assicurazioni, prestiti e servizi di certificazione si acquistano dal tabaccaio. Con l'iniziativa “Tabaccheria 2.0”, lanciata da Intesa Sanpaolo, nasce “Banca5”, una “instant bank”, che affianca alle tradizionali filiali un nuovo canale. Con quali vantaggi per i clienti? Risponde Stefano Barrese, responsabile della Banca dei Territori.

Leggi Anche:

Banche e Tabacchi

OF: Nasce la nuova figura del tabaccaio-bancario?
Barrese: Già oggi una tabaccheria dotata di terminale M210T, il più avanzato messo a disposizione da Banca ITB, la banca delle rivendite di tabacchi, svolge funzioni bancarie di base come i pagamenti di tasse e bollettini, le ricariche, i voucher INPS e i trasferimenti di denaro. Da adesso, aderendo alla nostra iniziativa, si può fare molto di più.

OF: Un conto, una carta, un prestito e un’assicurazione. Qui i prodotti sono 4 non cinque.
Barrese: Oltre al conto corrente, ai piccoli prestiti fino a un massimo di 5mila euro, alle carte di pagamento nominative sia virtuali sia fisiche, alle assicurazioni vita e danni come quelle per i viaggi e le RC auto o capo famiglia, c’è anche una quinta famiglia “prodotto”, cioè i servizi come ad esempio SPID e firma digitale. E altri servizi saranno aggiunti entro fine anno.

OF: Ad esempio?
Barrese: Il ritiro dei dispositivi del Telepass e di prodotti acquistati online. Altri servizi sono allo studio soprattutto con l’uso di sistemi di geolocalizzazione.

OF: Ma perché andare in una Tabaccheria, dove di solito si va solo per le sigarette, i francobolli, per giocare o per un caffè veloce, per richiedere un conto corrente, una carta o addirittura per un’assicurazione e un prestito? Si tratta di prodotti che hanno bisogno di spiegazioni, chiarimenti, approfondimenti.
Barrese: Il progetto prevede una formazione importante volta alla crescita professionale per il tabaccaio e i suoi dipendenti, attività che è alla base dello sviluppo di Banca5, come banca di prossimità. Il modello si fonda sulla semplicità ed è studiato in modo tale che il cliente possa acquistare la smartbox in tabaccheria e attivare il prodotto collegato in autonomia facendo leva sulla App e sulla Filiale online di Banca5.

---- OF: I 4 prodotti bancari oltre ai servizi saranno più vantaggiosi in Tabaccheria rispetto alla filiale e soprattutto all’online?
Barrese: L’offerta Banca5 è tra le più vantaggiose a costi contenuti e a tassi, per i prestiti, tra i migliori. Ma ovviamente dipende da caso a caso: sarà la Banca a valutare la miglior proposta per il cliente, com’è ovvio e non la Tabaccheria che è il tramite per la distribuzione.

OF: Il tabaccaio cambierà professione o farà solo da promotore o addirittura solo da “passa carte”?
Barrese: Ricordo che da ottobre di quest’anno nelle Tabaccherie si pagheranno anche le multe e le tasse comunali. Il processo verso una “banca di prossimità” è di fatto iniziato e porterà a sostanziali cambiamenti nella vita di tutti i giorni, con vantaggi per tutti. Nel nostro progetto è previsto che il tabaccaio metta a disposizione un adeguato spazio espositivo, ad esempio con espositori di brochure e leaflet, possa consigliare e fare promozione alle smartbox di Banca5.

OF: Cos’è una smartbox?
Barrese: Una scatola che può contenere uno o tutti i 5 prodotti proposti, con l’informativa, il contratto e i contatti con la Banca.

OF: E dove la metteranno i tabaccai?
Barrese: Un po’ come per le sigarette, le smartbox Banca5 potranno essere esposte dietro il bancone. Ma ovviamente si stanno studiando le diverse possibilità di allestimento, dalla vetrina allo spazio dove è collocato il terminale per i pagamenti fino ad altri che il gestore potrà affittare alla Banca.

OF: E il tabaccaio cosa ci guadagna?
Barrese: Una remunerazione adeguata all’impegno profuso, mediamente di 350-600 euro, fino a un massimo di 1.500 euro mensili. La differenza non dipenderà solo dal numero di operazioni, ma anche dalla raccolta dei dati dei cittadini. E dallo spazio che sarà dato ai servizi nel punto vendita, sia all’interno del negozio sia sulle vetrine.

OF: Un bell’impegno: ce la farà il tabaccaio con tutto il lavoro che ha durante la giornata oppure dovrà assumere altro personale?
Barrese: Il Gruppo mette a loro disposizione una task force costituita da 120 focal point dedicati, sono gestori della banca, 4 capi area e 17 addetti di zona della Banca ITB oltre a 3500 gestori dedicati nelle varie filiali e 18 gestori del contact center. L’attività che sarà richiesta al tabaccaio sarà analoga a quella che già oggi effettua per altri servizi in Tabaccheria; sicuramente Banca5 speriamo implichi nuove attività per il tabaccaio, ma dall’altro lato quest’ultimo verrà ripagato per l’attività che svolge

---- OF: Quindi se un cliente non è contento del conto, dell’assicurazione o chiede chiarimenti sul prestito non è un problema del tabaccaio.
Barrese: Rimane un problema nostro e in primis la Filiale online di Banca5 supporterà il cliente in questo. Il rivenditore ha solo compiti di distribuzione e promozione. E nel caso voglia anche diventare un certificatore RAO avrà anche il compito di prestare molta attenzione al tracciamento del cliente.

OF: Cosa intende per ‘servizi di certificazione’?
Barrese: Si tratta forse della proposta più qualificante che stiamo lanciando ai tabaccai italiani, la possibilità cioè di diventare un certificatore RAO e un agente di servizi di pagamento. RAO sta per Registration Authority Office, un acronimo che diventerà di uso comune nei prossimi anni.

OF: Perché?
Barrese: Un RAO è un certificatore accreditato, autorizzato cioè a rilasciare il dispositivo Smart Card o Token per la firma digitale che diventerà indispensabile nel prossimo futuro per accedere a tutti i principali servizi della Pubblica Amministrazione, da quelli della salute al fisco fino ai servizi al cittadino.

OF: Quindi io vado alla Tabaccheria sotto casa per farmi riconoscere e certificare come avviene adesso presso un ufficio postale e mi viene consegnata una “chiavetta” o Token con cui posso accedere ad esempio al portale dell’INPS per chiedere informazioni oppure a quello dell’Agenzia delle Entrate o ancora al portale dell’ASL per informazioni sanitarie e fare prenotazioni?
Barrese: Esattamente.

OF: L’obiettivo di Banca 5 è far sparire progressivamente l’uso del contante?
Barrese: L’obiettivo è fidelizzare i clienti e portarli progressivamente a usare sistemi più moderni per fare pagamenti. Ad esempio l’App per la carta virtuale con gli scontrini che saranno non più di carta, ma digitali. Ma rimane la possibilità ci prelevare contante per importi piccoli fino a un massimo di 150 euro.

OF: Abbiamo sentito che il tabaccaio-bancario a questo punto teme maggiormente i furti e vorrebbe un’assicurazione ad hoc.
Barrese: Ci stiamo lavorando. C’è una task force che sta operando a trovare le soluzioni migliori insieme alla nostra compagnia di assicurazione.

OF: Altro problema è il deposito del contante e degli assegni. In certe località avete chiuso le filiali.
Barrese: Il tabaccaio può continuare e versare contanti e assegni sulla filiale della banca più vicina e dove si trova più comodo e usare quel conto per riversarlo sul nostro. Ma anche in questo caso stiamo lavorando a una completa mappatura delle tabaccherie che faranno parte del network Banca5 in modo da rendere disponibile se non una filiale almeno un Bancomat di nuova generazione che accetta contanti e assegni.

OF: In pratica il lavoro da fare è ancora molto.
Barrese: Banca5 nasce come progetto condiviso tanto che abbiamo creato anche una community per scambiare opinioni, suggerimenti e dare informazioni a tutti coloro che sottoscrivono la convenzione.

OF: Il tabaccaio farà promozione nel suo negozio, ma Intesa Sanpaolo cosa farà per comunicare al meglio Banca5?
Barrese: Anche qui stiamo lavorando a diverse campagne sia con i media tradizionali, radio e televisioni comprese, sia sui social e anche con strumenti che abbiamo già utilizzato con successo per Intesa Sanpaolo Casa.

OF: Cioè?
Barrese: La cosiddetta comunicazione extensive, con la pubblicità stampata sui marciapiedi accanto ai punti di rivendita.

©OF-Osservatorio Finanziario - Riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito