logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

Consigli per mettere in vendita la casa. Suggerimenti per arredare quella nuova seguendo le ultime tendenze. Network di artigiani a cui chiedere preventivi. E ancora simulatori per calcolare la rata del mutuo più sostenibile e vetrine per l’acquisto da cantieri convenzionati. Il bisogno casa ormai non si ferma più alla richiesta di un finanziamento e le banche lanciano portali e iniziative in cui vengono proposti sempre più servizi a valore aggiunto. Ecco quali sono

Leggi Anche:

IL FUTURO DELL’IMMOBILIARE

Il bisogno casa non si conclude con la richiesta di un mutuo, anzi coinvolge un numero sempre maggiore di aspetti. La nuova direttiva 72/16 da inizio 2017 (Leggi qui) ha portato numerose novità non solo in termini di comunicazione delle offerte sui finanziamenti ipotecari (il Taeg cioè il costo finale con spese incluse deve essere ben visibile nelle campagne) ma anche per quanto riguarda la formazione e la conoscenza del cliente sul prodotto che si appresta a sottoscrivere per l’acquisto della casa dei suoi sogni.

Le banche, quindi, stanno sviluppando una serie di portali, progetti e iniziative basate prima di tutto sull’educational, per seguire passo per passo il cliente in tutte le questioni che riguardano la casa, non solo quelle finanziarie. Ecco, quindi, che si sviluppano nuovi servizi a valore aggiunto per coprire a 360 gradi il bisogno casa di chi si appresta a richiedere un mutuo o anche solo di chi ha bisogno spunti e idee per rinnovare o vendere l’abitazione.

Tra le prime a puntare sui servizi extra sono state le società di intermediazione immobiliare controllate dalle due principali realtà bancarie italiane, Intesa Sanpaolo e UniCredit. Gli stand (a forma di casa) nelle filiali e il sito di Intesa Sanpaolo Casa possono essere visitati dai clienti alla ricerca di un immobile oppure da chi ha necessità di vendere la vecchia abitazione. Si trovano case sparse per tutto il territorio nazionale e una mappa presente sul sito mostra la loro vicinanza a punti di interesse come supermercati, farmacia, scuole e Atm della banca o quanto tempo ci vuole per raggiungere un determinato luogo della città.

Sono tre i servizi legati alla casa proposti dalla società in collaborazione con aziende terze. Con CasaClima si possono abbattere i costi legati alle spese energetiche e avere un’abitazione a basso impatto ambientale. Grazie alla collaborazione con la piattaforma online CoContest è possibile entrare in contatto con un network di architetti che realizzano, in contest tra loro, progetti per la ristrutturazione o l’interior design. Mentre con un’altra piattaforma online, Habitissimo, si possono richiedere i servizi di professionisti come falegnami, idraulici, imbianchini e ottenere fino a quattro preventivi da confrontare.

Intesa Sanpaolo Casa mette a disposizione degli interessati anche una guida online chiamata A 2 Passi da Casa che aiuta nella ricerca dell’abitazione migliore in base alle esigenze dell’utente e che fornisce consigli e informazioni su tematiche come i pro e contro della compravendita in agenzia o tra privati, cosa richiedere al venditore e cosa guardare per capire il valore dell’immobile.

Serve per vendere o comprare casa anche il portale di UniCredit Subito Casa dove è possibile visionare subito un’immobile (abitazioni, nuove costruzioni, strutture commerciali o immobili di prestigio) grazie a un virtual tour.
Chi ha intenzione di vendere casa o ha semplicemente la necessità di conoscerne lo stato può richiedere la creazione del Fascicolo Casa che raccoglie (a pagamento) le principali informazioni dell’immobile: dalle foto alla planimetria, dai dati catastali alle certificazioni energetiche.

La necessità di fornire un numero sempre maggiore di informazioni non solo sui mutui ma anche su tutti gli aspetti legati al contesto abitativo ha spinto anche altre banche, non solo le società di intermediazione, a creare portali ad hoc in cui tra le caratteristiche principali vi è sempre una sorta di guida con consigli pratici su come cercare, arredare, migliorare casa e un simulatore che riporta le offerte di mutuo per acquistarla.

È il caso di BPER Banca, che sul sito casa.bper.it presenta diverse sezioni educational per comprare, cambiare, ristrutturare casa e consente, attraverso tre diversi simulatori, di conoscere la rata più sostenibile e il mutuo migliore da sottoscrivere tra le offerte della banca.

Tra le ultime novità del portale c’è la sezione “Casa&Idee” creato in collaborazione con Houzz, piattaforma online per la progettazione, la ristrutturazione e l'arredo della casa, in cui trovare spunti, consigli e ispirazioni per la scelta della casa, l'arredamento e la ristrutturazione.

È inoltre presente un box per lasciare la propria mail e ricevere una newsletter su informazioni e consigli per progettare casa e chi ha necessità di un supporto può anche richiederlo scrivendo un messaggio Whatsapp al numero dedicato.

Si chiama Mutuo Adesso, invece, il portale di Crédit Agricole – Cariparma che include un simulatore per il calcolo del finanziamento e una sezione con articoli su home design, agevolazioni, ispirazioni, ristrutturazioni ed eventi. A cui si aggiunge un glossario per conoscere tutti i principali termini collegati al mondo della casa e a quello dei finanziamenti.

Ai clienti che scelgono online il mutuo più adatto alle loro esigenze Crédit Agricole mette anche a disposizione il programma “Un consierge tutto tuo”, una serie di sconti e agevolazioni con partner convenzionati con l’obiettivo di aiutare a “mettere su casa”. Ad esempio si può usufruire di uno sconto del 20% sul portale di e-commerce Dalani o del 15% per un trasloco con Gondrand oppure sulla spesa a domicilio con Loveataly.

Diverso invece l’obiettivo del portale Ora Puoi di Unipol Banca, collegato all’omonimo progetto. In questo caso si tratta di una vetrina in cui sono presenti gli immobili messi in vendita da cantieri convenzionati con la banca che consentono al cliente di acquistare casa con un finanziamento che arriva a coprire fino al 100% del valore dell’immobile (il cosiddetto Loan to Value) e a condizioni agevolate. Fino al 31 dicembre 2017 è infatti applicato uno spread dell’1,25% e sono azzerate le spese di istruttoria, gestione pratica e per invio delle comunicazioni.

La ricerca può avvenire attraverso una mappa in cui sono localizzati tutti i cantieri e le schede di ogni abitazione riportano informazioni come lo sconto applicato rispetto al valore standard dell’immobile e la filiale di riferimento da contattare in caso di interessamento.

Lo stesso fanno Intesa Sanpaolo, UniCredit e Crédit Agricole con progetti che hanno il duplice obiettivo di supportare i costruttori e di fornire al cliente un mutuo fino al 100%. © Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito