logo-mini
OfMiglior Conto Pmi 2018 OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

OF Osservatorio analizza periodicamente i principali conti correnti per le Pmi di banche nazionali, regionali, territoriali e online. E ha assegnato l’OfMiglior Conto per Piccole e Medie Imprese 2018. Selezionando tra quelli, delle principali banche, che si caratterizzano per essere le versioni più basic, dedicate quindi a un ampio spettro di clienti small business. Ecco la top five

OfMiglior Conto Pmi 2018

Per eleggere il Miglior Conto Pmi del 2018 OF Osservatorio finanziario ha selezionato i conti base delle 10 principali banche tradizionali e quelle che operano principalmente online. La scelta è caduta su quei conti correnti che possono essere classificati come “low cost”, gestibili anche da piccole aziende con operatività relativamente bassa. E per questo motivo la classifica è stata redatta basandosi sulla simulazione di OF, l’OFISC, che include le principali voci di costo come canone annuo, costo delle carte, spese per i prelievi da altre banche e per i bonifici online e allo sportello. A questa si aggiunge, fuori classifica, un’analisi dei principali servizi collegati ai conti presi in esame.

La top five


Fineco con il suo Conto Corrente Business è al primo posto con un OFISC di 100,50 euro. Il costo ha la maggior parte delle operazioni a zero (canone, bonifici, carta di debito, Internet banking ed estratto conto online) e sono incluse 50 operazioni a trimestre.

Per i prelievi da altri istituti servono 0,80 euro ma esclusivamente se l’operazione è per importi inferiori ai 100 euro mentre in caso contrario il costo è azzerato. Per la carta di credito servono 19,95 euro e l’estratto conto cartaceo ha un costo di 1,95 euro.

Tra i servizi aggiuntivi, la possibilità di effettuare il Prelievo Smart senza utilizzo della carta ma solo con il cellulare e il mini fido collegato al conto senza costi di istruttoria e commissioni.

Secondo posto per Conto Small Business di Banca Sella, con un OFISC di 112,62 euro. Il canone, di 40 euro l’anno, gratuito per i primi 6 mesi dalla sottoscrizione, include 100 operazioni a trimestre. Carta di debito, Internet banking ed estratto conto online sono gratuiti.

Il costo dei prelievi da Atm di altre banche è di 1,81 euro mentre per i bonifici verso altri istituti servono 3,50 euro allo sportello e 1 euro online. La carta di credito prevede una quota annuale di 42 euro, azzerata il primo anno.

Medaglia di bronzo per Credem, con il suo Conto Business Web che prevede secondo la simulazione di OF un costo medio annuo di 158,03 euro.
Il canone annuo, di 79,20 euro, prevede operazioni illimitate online e 36 allo sportello. Fino al 31 dicembre 2018, però, il canone è gratuito per due mesi e per altri 4 mesi se è presente un affidamento.
Anche in questo caso sono azzerati i costi di carta di debito, Internet banking ed estratto conto online.

Per i prelievi, invece, servono 1,90 euro se effettuati da sportelli automatici di altre banche ma le prime 12 operazioni sono gratuite. Mentre i bonifici online e allo sportello, sempre verso altri istituti, costano rispettivamente 3,43 e 1,18 euro. Per la carta di credito servono 63 euro l’anno, ma la quota è azzerata il primo anno di sottoscrizione del conto e lo è anche negli anni successivi con speso di almeno 6.000 euro mentre per importi superiori a 3.000 euro è scontata del 50%.

Resta fuori dal podio UniCredit con Imprendo One con un OFISC di 182,14 euro. Il canone annuo è di 108 euro, a cui si devono aggiungere 10 euro per l’apertura del conto a pacchetto, con operazioni illimitate online e allo sportello. Carta Bancomat, Internet banking ed estratto conto online sono gratuiti.

I prelievi hanno un costo di 2 euro, i bonifici online di 5 euro e quelli allo sportello di 5,54 euro. Non disponibile, invece, il costo della carta di credito.

Tra i servizi aggiuntivi, il conto consente di sottoscrivere un Pos a condizioni agevolate con installazione gratuita e MyBusiness Manager, a pagamento, per gestione la online di conti e business.

Chiude la top five Monte dei Paschi di Siena con il suo conto modulare MPS Mio Business, nella versione Easy. L’OFISC è di 199,15 euro e include: canone di 120 euro con operazioni illimitate online e 20 a trimestre allo sportello, bancomat a zero così come Internet banking ed estratto conto online, carta di credito a 36 euro l’anno (prodotto da aggiungere al pacchetto di base), prelievi a 2,10 euro, bonifici online verso altre banche a 1,75 euro e allo sportello a 5 euro.

Il conto include gratuitamente 30 SDD l'anno e sono previsti alcuni sconti per ridurre il canone mensile: 1 euro in meno per flussi in uscita di almeno 10.000 euro o ogni 3 anni di anzianità del conto, 2 euro in meno con utilizzo carta per almeno 3.000 euro o patrimonio superiore a 30.000 euro, 5 euro in meno con 3 prodotti facoltativi, 10 euro in meno con 4 prodotti.

Tra i servizi aggiuntivi, la possibilità di sottoscrivere una linea vincolata dedicata e di ottenere condizioni agevolate sul servizio di fatturazione elettronica.

© Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito