logo-mini
Conti: le offerte per giovani e giovanissimi OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Il 90% dei conti proposti ai giovani tra i 18 e i 30 anni sono a canone zero. E includono gratuitamente anche carta di debito e Internet banking. Mentre banche come Intesa Sanpaolo, UniCredit, BNL-BNP Paribas e BPER Banca propongono i classici prodotti per la clientela retail con azzeramento della quota annuale per gli under 30, altri (come Deutsche Bank, Banca Mediolanum e Credem) puntano su soluzioni ad hoc. E aumenta anche l’interesse per i giovanissimi, con soluzioni sempre a zero per chi è ancora minorenne

Conti: le offerte per giovani e giovanissimi

Leggi anche:
» Generazione Z vs Millennials
» L’intervista. Millennials e Ricchezza. Le nuove sfide
» Generazione Z: così gestiscono le loro finanze
» Sogno prima casa? Ecco i mutui per meglio realizzarlo
» Scuola e tempo libero. l prestiti per le piccole e grandi spese dei giovanissimi

I conti correnti per la fascia 18-30


Tutti i principali istituti di credito tradizionali propongono una soluzione dedicata al target dei giovani tra i 18 e i 30 anni di età. A cui si aggiungono le offerte delle banche online che non si indirizzano specificatamente alla fascia più giovane della clientela con iniziative ad hoc ma propongono nella maggior parte dei casi conti a canone zero (come Fineco e Webank) o a canone azzerabile (come CheBanca! e Widiba) e da gestire via Internet o app, che li rendono particolarmente adatti a questo target.

Analizzando, così, gli istituti “tradizionali”, per un totale di 20 conti presi in esame da OF Osservatorio finanziario, il primo dato rilevante è che nel 90% dei casi si tratta di prodotti a canone zero. Ma va fatta una distinzione. Molte delle offerte, infatti, non sono conti ad hoc per i giovani ma i classici conti correnti, spesso modulari, offerti alla clientela retail con azzeramento della quota di gestione annuale per gli under 30. Tutte queste offerte sono caratterizzate anche dall’azzeramento della carta di debito e del servizio di Internet banking.

Per effettuare un confronto, e capire quanto costa per un giovane gestire uno di questi conti, OF ha utilizzato il suo OFISC, la simulazione che analizza tutte le principali voci di costo (canone, carte di pagamento, 9 prelievi, 10 bonifici online, 1 bonifico allo sportello e 1 estratto conto cartaceo).

XME Conto di Intesa Sanpaolo viene proposto, in offerta fino al 31 dicembre 2019 per chi ha minimo 18 e massimo 35 anni. In questo caso sono gratuiti anche l’estratto conto cartaceo, i prelievi in tutte le banche in Europa e i bonifici online. L’OFISC è pari a 63,50 euro.

Per i clienti dai 18 ai 29 anni che richiedono il modulo base di My Genius di UniCredit sono gratuiti anche bonifici e giroconti online, a patto però che il conto venga aperto online entro giugno 2020. Per un OFISC finale di 65,85 euro. Azzera il costo dei bonifici online anche Monte dei Paschi di Siena per il suo MPS Mio Easy, richiedibile anche via app e con un costo medio secondo la simulazione di OF pari a 61,50 euro.

UBI Banca propone agli under 30 il modulo base di Qubì denominato Semplicità (senza carta di credito) con OFISC pari a 28,21 euro. BNL – BNP Paribas ha recentemente lanciato una nuova gamma di conti, BNL X Semplifica Ogni Giorno, con modulo base Start azzerato per chi non ha ancora compiuto 30 anni e con inclusa a zero spese anche la carta di credito fino al 30 giugno 2019 (poi 42 euro). In questo caso il costo medio annuo è di 35,50 euro. Mentre la banca online del Gruppo, Hello bank! , offre a chi ha meno di 30 anni Hello! Money con carta di credito, prelievi superiori ai 100 euro e bonifici online a zero (OFISC di 5,50 euro).

Mette a disposizione un conto modulare anche BPER Banca, denominato IoConto (OFISC pari a 77,19 euro) da “arricchire”, eventualmente, con pacchetti a pagamento con forfait di prelievi, bonifici o domiciliazione delle utenze. A cui si aggiunge anche un altro conto, richiedibile online e denominato Smarty ContOnline con bonifici online gratuiti e 3 prelievi a zero al mese, per un OFISC pari a 42,04 euro. In questi due casi l’età massima per ottenere l’azzeramento della quota annuale non può superare i 27 anni.
Sono 24, invece, i prelievi annui offerti con il conto Crédit Agricole nella versione Easy, sempre a canone azzerato per gli under 30. E secondo la simulazione di OF il costo medio è di 63,35 euro.

I conti correnti ad hoc per gli under 30


Tra le soluzioni create ad hoc per i giovani c’è quella di Deutsche Bank, DB Smart Under 27, caratterizzata dal Programma db Cash Back che prevede 3 euro di riaccredito sul conto in caso di sottoscrizione di una polizza casa o tutela. Canone, carta di debito e Internet banking a zero. In media, secondo l’OFISC, il costo è di 61,75 euro l’anno.

Il Conto Mediolanum Young di Banca Mediolanum è dedicato alla fascia 18-26 e offre a zero canone, Internet banking, carta di debito, prelievi, carta di credito il primo anno e bonifici online. Per un OFISC finale pari a 43,77 euro.

Si sottoscrive fino ai 25 anni di età, invece, il Conto Young di Banco Desio. In questo caso sono gratuiti il canone, la carta di debito e di credito, l’Internet banking e i bonifici online. A cui si aggiunge anche un prelievo senza commissioni all’anno, per un costo medio complessivo di 9,61 euro.

Si chiama Facile 30 il conto di Credem pensato, appunto, per chi ancora non ha compiuto i 30 anni. In questo caso il canone è azzerato solo per i primi 6 mesi per poi passare a 1 euro al mese. Le condizioni sono valide fino al 31 dicembre 2019, esclusivamente per i nuovi clienti, e sono previsti a zero i primi 24 prelievi da altre banche. La carta di credito è azzerata per il primo anno e lo resta anche i successivi se la spesa annuale è di almeno 6.000 euro. L’OFISC è pari a 60,96 euro.

I conti correnti per i minorenni


Sono 5 le offerte dedicate agli under 18 analizzate da OF Osservatorio finanziario prendendo in esame i principali istituti di credito italiani. Anche in questo caso si tratta di conti a canone zero da utilizzare come strumento per accedere per la prima volta al mondo bancario, con un’operatività limitata. Così, ad esempio, spesso l’Internet banking viene fornito solo con profilo informativo e non è possibile disporre operazioni online, come i bonifici. E non è prevista la sottoscrizione della carta di credito.

Intesa Sanpaolo propone XME Conto Up! per i più giovani dagli 8 ai 17 anni. Per richieste entro il 31 dicembre 2019 il canone resta azzerato fino al compimento dei 18 anni. Sempre fino alla maggiore età sono azzerati: il costo di 2 euro per il prelievo di contante ATM su altre banche effettuati con carta di debito collegata a XME Conto Up!; il canone del servizio “forfait prelievi di contante con carte di debito su sportelli automatici abilitati di altre banche”; la commissione per bonifici SEPA disposti online; il canone dei servizi “forfait bonifici SEPA su canale telematico" e l'imposta di bollo sul conto corrente.

Intesa Sanpaolo ha anche avviato un’iniziativa promozionale in collaborazione con Tim che permette di sottoscrivere il conto corrente a zero canone, usufruendo anche di una carta di debito XME Card e del XME Salvadanaio gratuiti. Inoltre, è previsto un bonus dell'1% sul conto corrente, calcolato ogni anno sulla giacenza media del conto fino al compimento dei 18 anni. Mentre anche BancoCard Plus, la carta di debito utilizzabile anche all’estero, è gratuita per un anno (standard ha canone mensile di 1,50 euro).

Contestualmente è prevista la possibilità di aderire all'offerta TIM Young Senza Limiti Special Edition che include 30 Giga di Internet, minuti illimitati, chat, social e musica senza limiti, SMS illimitati e i servizi TIM Protect e TIM I love games inclusi a costo zero, ad un canone mensile di 9,99 euro con domiciliazione sul conto corrente o su carta di credito. Il costo di attivazione dell'offerta è gratuito. In più, per i sottoscrittori di XMEConto UP! il primo mese è gratuito.



È garantito un tasso dell’1% anche con il Conto 13-17 anni di BPER Banca con prelievi a zero, Internet banking informativo e possibilità di richiedere, sempre a zero, una prepagata.

Permette di prelevare a zero durante i viaggi in Italia o all’estero e dà accesso alle borse di studio all’estero di Intercultura il conto I Want Tubì di UBI Banca, dedicato ai ragazzi dai 13 ai 17 anni. Anche in questo caso l’Internet banking è solo informativo e i bonifici non sono previsti neanche allo sportello. Let’s Bank Scoprire di Banco BPM, per la fascia 12-17 anni include, invece, bonifici gratuiti sia via Internet banking sia in filiale e prelievi a 1 euro da altre banche dell’area Sepa.

È stato recentemente rinnovato e rinominato in Conto Crédit Agricole Teen il prodotto della banca pensato per i giovani dai 13 ai 17 anni. Sono previsti 12 prelievi gratuiti l’anno e il ragazzo può utilizzare l’app BankMeApp per conoscere meglio le questioni legate al risparmio, organizzare un salvadanaio virtuale e ricevere dai genitori la paghetta via chat.

Infine, Conto Teen è anche il nome scelto da Banco Desio per offrire agli adolescenti dai 14 ai 17 anni un conto con bonifici a zero se effettuati online (0,99 euro per quelli in filiale e i prelievi).

© OF Osservatorio Finanziario – riproduzione riservata

Forum Scenari Immobiliari 2019

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito